Il territorio

Le Marche sono una regione caratterizzata da colline e valli che, dall'Appennino, scendono dolcemente verso il mare.
Fra colline, ricche di storia e di borghi medievali, trova il suo terreno ideale la vite e la produzione di uve caratterizzate da alte gradazioni zuccherine e profumi delicati.
Il territorio risulta frammentato in aziende di piccole dimensioni, legate tutte ad una cultura vinicola millenariale, e che occupano 24mila ettari, un terzo dei quali dedicato alla produzione di vini D.O.C.
La produzione di vino si aggira intorno ai 2milioni di ettolitri, con prevalenza di bianchi
Tra i vini più prestigiosi ricordiamo, il ROSSO CONERO, prodotto vicino al promontorio del Monte Conero a sud-est di Ancona. La sua area di produzione riguarda, Ancona, Camerano, Numana, Offagna, Sirolo, Castelfidardo e Osimo; il ROSSO PICENO, la cui dislocazione geografica è tra le più vaste, comprendendo ben tre province, Ancona, Macerata e Ascoli Piceno; il ROSSO PICENO SUPERIORE, il cui comprensorio riguarda la sponda sinistra del Tronto; il COLLI MACERATESI, presente in tutta la zona collinare della provincia di Macerata e del comune di Loreto (AN); VERNACCIA DI SERRA PETRONA, interessa una zona piuttosto ristretta comprendente il comune di Serrapetrona e parte dei comuni di Belforte del Chienti e San Severino Marche (MC); il FALERIO, prodotto tra le colline della provincia di Ascoli Piceno, tranne che nella zona alto collinare;il BIANCHELLO DEL METAURO, presente nel bacino imbrifero del fiume Metauro in provincia di Pesaro-Urbino; il COLLI PESARESI è dislocato in un area comprendente 31 comuni della provincia di Pesaro-Urbino, situati nella parte più settentrionale della regione; il VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI lo troviamo tra le colline al centro della provincia di Ancona ed una piccola parte della provincia di Macerata (è utilizzata la menzione "Classico" per i vini prodotti nella zona originaria); il VERDICCHIO DI MATELICA, è situato in una valle parallela alla catena appenninica, comprendendo sia comuniin provincia di Macerata (Matelica, Esanatoglia, Gagliole, Castelraimondo, Camerino e Pioraco), sia comuni in provincia di Ancona (Cerreto d'Esi e Fabriano).
Dal 1987 sono stae autorizzate tre D.O.C.: la LACRIMA DI MORRO D'ALBA, ESINO (1995), e l'OFFIDA(2001).
Tradizone e sviluppo tecnologie vanno di pari passo, e l'invecchiamento dei vini, specie dei rossi, avviene nelle tradizionali "bottaie", locali che ospitano botti in legno di rovere, conferendo agli ambienti l'immagine della cantina tipica.
Sul versante tecnologico, è da sottolineare l'uso delle "barriche" e l'invecchiamento moderato di alcuni bianchi, come ad esempio il Verdicchio, attuato per conferire al vino sapori e profumi ancor più stimolanti.


Foto Gallery:

|Il territorio|


Cantine Enzo Mecella - 60044 Fabriano (AN) - Via Dante, 112 - Italy
tel. +39.(0)732.21680 - Fax: +39.(0)732.627705 - P.IVA: 00368700423


Copyright 2003-2004 Cantine Enzo Mecella.
Tutti i diritti riservati.